mercoledì 24 maggio 2017

Epitaffio per Manchester




KING CRIMSON - EPITAPH ( solo voce)

Il muro su cui scrissero i profeti
Si sta rompendo alle giunture
Sotto gli strumenti di morte
La luce del sole splende raggiante
Quando ogni uomo è fatto a pezzi
Con gli incubi e con i sogni
Ci sarà qualcuno che poserà la corona d'alloro? *
Mentre il silenzio sommerge le grida

Tra i cancelli di ferro del destino
Vennero seminati i semi del tempo
e bagnati dagli atti di coloro
Che conoscono e che sono conosciuti
La conoscenza è un amico mortale
Quando nessuno fissa le regole
Il destino dell'intera umanità, per quel che vedo 
È nelle mani degli idioti

Confusione sarà il mio epitaffio
Mentre striscio per un cammino crepato e sfasciato
Se ce la facciamo possiamo sederci tutti
E ridere
Ma ho paura che domani piangerò
Sì, ho paura che domani piangerò

*quella indossata da Cesare


4 commenti:

  1. Splendido pezzo... terribile Cassandra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e non sarà l'ultima , visto gli sviluppi

      Elimina
  2. La storia cantata e suonata e che si ripete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si , la storia sempre si ripete e a scuola andrebbe spiegata meglio e studiarla meglio

      Elimina