lunedì 7 luglio 2014

ttu pparli, chissei?

Quella professoressa, pensavo, deve essere toscana, pensavo, parla col raddoppiamento fonosintattico, dice ammeppare, tutteddue, delle cose così.

[Paolo Nori - Spinoza- pag.82 ]

Come mme  appunto.



2 commenti:

  1. Mi fa ridere questo articolo che da per scontato che tutti parlino come cretini o come analfabeti. Io non raddoppio una fava.

    RispondiElimina
  2. Per forza sei di Milano . In compenso dirai tré con una e aperta che più non si può. Ma hai letto tutto ?

    RispondiElimina