lunedì 11 settembre 2017

Ai treni

(Foto presa dalla rete)

Fortunatamente nella zona dove abito io , solo una gran paura .
Per il resto della città una tragedia 
Salut


11 commenti:

  1. Risposte
    1. Si , proprio un bel macello . Ciao Moz

      Elimina
  2. Non succede per caso. Succede perché abbiamo tutti le idee chiare.

    "Le amministrazioni locali devono sviluppare gli uffici tecnici per sbloccare i piccoli e medi cantieri, bisogna semplificare la burocrazia, investire nella banda larga perché le reti di domani non sono le dighe o le autostrade, quella di domani sarà l'Italia della gigabyte society". Infine si deve puntare alle grandi opere e alle infrastrutture, come sul piano ferroviario la Napoli-Bari-Lecce."

    Tutti sanno dove sono i torrenti tombati nelle città italiane. Tutti sanno quali sono gli alvei dei corsi d'acqua, basta guardare una mappa fatta un po' bene. Tutti sanno quali sono le aree a rischio. Solo che nessuno ha idea di come rimediare alle "Grandi Idee" come quelle del Renzi, a decenni di distanza. Di sicuro non lo sanno gli "uffici tecnici" delle amministrazioni locali, gente che se sta nell'ufficio tecnico è perché non aveva altri sbocchi professionali e che deve rispondere agli "amici".

    Inoltre, quando c'è una "allerta" non c'è nessuno che sta di guardia come facevo io durante la naja sulla riva dell'Adige. Non solo non c'è nessuno con una cerata sotto la pioggia e una radio per comunicare lo stato delle cose o che esca con un fuoristrada per andare in una tale frazione, non c'è nemmeno nessuno che risponda al telefono. Queste sono le "amministrazioni locali", servono a generare e movimentare metri cubi di carta per giustificare stipendi e pensioni, niente altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti quoto... e l'astronauta - sindaco fa il perfettino ...grazie dell'esaustivo commento , Un abbraccio .)

      Elimina
  3. Caro Amico, bene. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio " another way" ...abbracciamoci ...ahahah ciao grazie ancora

      Elimina
  4. Piove da sempre,ma i disastri giornalieri odierni, sono il frutto di una colpevole incuria.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già... eppur si pagano fior di quattrini per depurazione acque e fognature varie , dove vanno questi quattrini ?
      . Grazie Fuvio !

      Elimina
  5. Che Paese disastrato... in certi momenti mi chiedo come sia possibile che siamo stati così stolti da ridurre questo nostro Paese ad un cumulo di macerie!

    RispondiElimina
  6. Ma che colpa abbiamo noi , recitava una famosa canzone dei Rokes ..semmai i nostri politicanti come hanno ridotto questo povero pianeta , un abbraccio anche a te :)

    RispondiElimina