mercoledì 11 gennaio 2017

Lettrice con visioni anarchiche della società


Oggi più che mai l'arte è anarchica, 
altrimenti è vile, oppure servile. 


8 commenti:

  1. Deve esserlo fuori dal coro altrimenti è già sepolta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La signorina è salita a Genova PP, la conosci no ? ;) ed è scesa a Pisa . Durante il viaggio son riuscito a dedurre che fosse una studentessa..magari andava a dare un esame ...chissà...ciao

      Elimina
    2. per quanto riguarda l'arte ..io credo che l'arte quella che intende Fofi sia sempre stata fuori da coro . ariciao

      Elimina
    3. l'Arte con la A maiuscola

      Elimina
  2. Adesso tutto viene messo dentro un calderone, l'importante è essere visti, letti, farsi i belli. L'arte è un'altra cosa, appunto.

    RispondiElimina
  3. poi adesso ci sono i cosiddetti "creativi" ....siamo a posto :)

    RispondiElimina
  4. Mi viene in mente una battuta di Cheyenne in This must be the place, quando parla con il tatuatore e questo gli dice che tatuare è un'arte.
    "Ci hai fatto caso che oggi nessuno lavora e sono tutti artisti?" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....certo che ci avevo fatto caso....impastare il cemento o raccogliere pomodori e più faticoso

      Elimina