venerdì 10 aprile 2015

Che culate...


Oggi , vedendo quelle sedie della foto,   mi son messo a rider da solo le ho anche fotografate e se qualcuno ha assistito a tutta la scena avrà pensato che sono fuori di testa.
Mi è scappato da ridere perchè mi è venuto in mente il gioco delle sedie  che di solito si usava fare  alle feste di compleanno.
 Tutto era  concesso e per tutto intendo, pestoni,
 botte e spintoni ed infine l' "ancata" a chi avevi vicino per farlo  volare ad un paio di metri e accaparrarti la sedia .
 Non era concesso spostare le sedie e toglierla vigliaccamente da sotto mentre uno piombava a sedere.   Naturalmente lo spiritosone non mancava  e ciò avveniva puntualmente, con conseguente "culata" in terra ed un bel po' di dolore.
Silenzio, spavento, paura e costernazione ( tra risate trattenute, risate sommesse e risate sotto i baffi di tutti )
litigavi col vigliacco
poi su incitamento degli amici,
facevi la pace
il dolore stava svanendo
e scoppiavamo tutti a ridere
...





8 commenti:

  1. eravamo giovani Anto,non come adesso fragili e malinconici.

    RispondiElimina
  2. L'ho fatto anch'io questo gioco ma senza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....eravate tutti bravi ragazzi allora. :)

      Elimina
  3. Scherzi farlo adesso? Pensa ai dolori, al mal di schiena. Adesso meglio fare giochi più soft :)

    RispondiElimina
  4. mamma mia cosa hai tirato fuori!!! indimenticabile gioco... e poi avevi sempre l occhio alla sedia ma c era quello che ti fregava sempre
    quanto ridere

    RispondiElimina