domenica 10 maggio 2020

Una triste certezza


L'estate 2020 non sarà una "Summer of  Love "
:((
Che tristezza , che scoramento .
Mi viene da piangere 
pensando al futuro che mi/ci aspetta .
Son ridotto a fotografare librerie .
Mi ci vorrà uno psicologo  e non credo che sarò l'unico ad averne bisogno .
Non scherzo 
Un abbraccio a tutti 
.
A proposito 
Buon compleanno  Bono !! 
60


6 commenti:

  1. Lo sarà ugualmente, dai :)
    Moz-

    RispondiElimina
  2. Sono molti anni che piu o meno, vibismo le stesse estati.L'estate 2020 sarà certamente diversa,e la diversità non sempre e un male.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  3. Io ho apprezzato i post dedicati alle librerie! :)

    RispondiElimina
  4. The summer of '68 è irripetibile dal punto di vista musicale, inutile girarci attorno. Per chi come me in quell'anno era sui 17-18 è un coltello piantato nel cervello. L'estate di adesso è fuori ma dentro sembra ancora inverno.

    RispondiElimina
  5. eh si sarà un’estate che non scorderemo mai, come tutto il resto

    RispondiElimina
  6. Cambieranno un pò di cose..Ma non ho paura dei cambiamenti. Nella musica è stato detto tanto, non proprio tutto, voglio sperarlo.Non riesco ad ascoltare quasi più niente.Provo fastidio.Tuttavia chi riusciarà a sorprenderci questa volta sarà un grande, grande musicista...

    RispondiElimina